Marco Valente

tecnica

Fondatore dell’etichetta discografica Auand, nasce in una casa dove la musica non ha importanza. A 13 anni però ha un'illuminazione e riempie la sua stanza prima di audiocassette pirata di ogni genere, poi di CD, solo ed esclusivamente originali (per espiare?). A 20 anni decide anche di studiare contrabbasso jazz, scelta che lo porterà a calcare qualche buon palco.
Nel 1997, armato di modem 14.4, partorisce l'idea di portare il jazz italiano su internet prima con un portale (ijm.it) e dopo alcuni mesi con un negozio on-line (jazzos.com). Qualche anno più tardi, nel 2001, fonda Auand Records, producendo alcuni dei musicisti più interessanti delle ultime generazioni (7 di loro hanno vinto il Top Jazz come miglior talento).
Dal 2007 al 2015 lavora al fianco della talentuosa cantautrice pugliese Erica Mou. Contemporaneamente, nel 2012, fonda la Nazionale Italiana Jazzisti, tutt'ora attivissima, che esordisce nel 2013 ad Umbria Jazz.
L’ultima impresa in ordine di tempo risale all’anno scorso, quando fonda ADEIDJ, l'associazione delle etichette indipendenti di jazz, di cui è presidente.