Paolo Fresu

artistica

Trombettista italiano di fama internazionale, inizia lo studio dello strumento all'età di 11 anni nella Banda Musicale del proprio paese natale. Scopre il jazz nel 1980 ed inizia l'attività professionale nel 1982, registrando per la RAI sotto la guida del Maestro Bruno Tommaso e frequentando i Seminari di Siena jazz. Nel 1984 si diploma in tromba presso il Conservatorio di Cagliari e nello stesso anno vince i premi RadioUno jazz, Musica jazz e RadioCorriere TV come miglior talento del jazz italiano. Nel 1990 vince il premio Top jazz indetto dalla rivista 'Musica jazz' come miglior musicista italiano, miglior gruppo (Paolo Fresu Quintet) e miglior disco (per il disco 'Live in Montpellier’). Nel 1996 ottiene il premio come miglior musicista europeo attraverso una sua opera della 'Académie du jazz' di Parigi ed il prestigioso ‘Django d’Or’ come miglior musicista di jazz europeo, mentre nel 2000 arriva anche la nomination come miglior musicista internazionale. Solo i primi di una lunga serie di riconoscimenti che proseguono nel presente musicale, tra i quali spicca la Laurea Honoris Causa della Berklee School di Boston. Docente e responsabile di diverse importanti realtà didattiche nazionali e internazionali, ha suonato in ogni continente e con i nomi più importanti della musica afroamericana degli ultimi 30 anni, il cui elenco sarebbe troppo lungo. Ha registrato oltre quattrocento dischi di cui circa novanta a proprio nome o in leadership, e altri con collaborazioni internazionali. Nel 2010 ha fondato la sua etichetta discografica Tŭk Music. Dirige da trent'anni il Festival 'Time in jazz' di Berchidda ed è stato per un quarto di secolo direttore artistico e docente dei Seminari jazz di Nuoro. Nel suo palmares spicca la direzione per un triennio del festival internazionale di Bergamo. È stato più volte ospite in grandi organici quali la Grande Orchestra Italiana', l'Orchestra nazionale di jazz francese, la NDR - Orchestra della Radio tedesca di Amburgo, la PJMO dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’Orchestra Sinfonica della Rai, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo ed altri. È testimonial per Amnesty International, Fondazione Francesca Rava e Asia e, dal 2016, è Ambasciatore dell’Unesco giovani per l’Italia. Vive tra Parigi, Bologna e la Sardegna.