Il Grande Viaggio

Un po’ di storia (prima parte)

In attesa di conoscere i talenti che quest’anno si daranno battaglia a suon di jazz per conquistare i premi messi in palio da Conad Jazz Contest, riscopriamo insieme i finalisti della precedente edizione. Iniziamo con Matteo Di Leonardo 5tet, Emanuele Zappia 5tet, Tommaso Perazzo Trio, Nick Finzer’s Hear & Now e Tal Arditi Trio.
Per scoprire di più, visita anche la Hall of Fame del Contest.

Matteo Di Leonardo 5tet
Matteo Di Leonardo è un chitarrista abruzzese, residente a Bruxelles. È compositore e arrangiatore del suo gruppo con cui, nel febbraio 2017, in Belgio, registra il suo primo album dal titolo “Sketches”, assieme a Filippo Bianchini (al sax), Claudio Filippini (al pianoforte), Dario Piccioni (al contrabbasso) e Armando Luongo (alla batteria). Il disco è interamente formato da composizioni originali principalmente orientate verso il modern jazz, ma con sfumature sonore che si riallacciano al jazz tradizionale.

Emanuele Zappia 5tet
Tutto inizia nell’ottobre 2005, quando Emanuele Zappia si trasferisce a Roma per proseguire gli studi presso l'UM (Università della Musica) e ha modo di incontrare quelli che diventeranno i propri compagni di band. Nel febbraio 2015 registra "Flashback", il suo primo album in quartetto, in attesa di trovare un quinto elemento, che incontrerà durante una jam session in un jazz club di Roma. Il gruppo è composto da: Emanuele Zappia, alla batteria, Sebastiano Ragusa, al sax tenore, Francesco Lento, alla tromba, Domenico Sanna, al piano, e Luca Fattorini, al contrabbasso.

Tommaso Perazzo Trio
Genova, Atene e Napoli: il punto d’incontro musicale tra queste città nasce a settembre 2015, quando i tre musicisti Tommaso Perazzo (pianoforte), Kimon Karoutzos (contrabbasso) e Marcello Cardillo (batteria) iniziano a suonare insieme durante gli studi al Conservatorio di Amsterdam.
L’incontro di diversi background musicali dà vita a un sound che spazia fra tradizione jazzistica e tendenze più moderne. Il repertorio interpreta modelli jazz e offre composizioni originali, che sviluppano potenti sonorità swing caratterizzate anche da forti influenze blues.

Nick Finzer Hear&Now
Il gruppo guidato dal trombone di Nick Finzer unisce le ricche tradizioni del jazz al repertorio delle canzoni americane e alla musica di artisti jazz contemporanei come Michael Brecker e Chick Corea, oltre a proporre una discreta quantità di componimenti originali. L’ensemble è fortemente influenzato da stili musicali e sonorità di diversi gruppi in cui il trombone non è lo strumento principale, come quelli guidati da Chick Corea, Dave Holland, Chris Potter, Miguel Zenon e Dafnis Prieto, e unisce la scrittura contrappuntistica a melodie musicali e grandi improvvisazioni di ogni membro della band. Da New York a Umbria Jazz grazie a Conad Jazz Contest!

Tal Arditi Trio
Tal Arditi è un chitarrista e compositore israeliano di 19 anni. Ha studiato alla Rimon School of Music e si è esibito in diversi festival jazz in Israele ed Europa, tra cui il Red Sea Jazz Festival, il Jerusalem Jazz Festival e il XJAZZ Festival. Di recente, Tal si è trasferito a Berlino diventando un protagonista della scena jazz della capitale tedesca. Insieme a Lukas Akintaya (alla batteria) e Tom Berkmann (al contrabbasso) ha fondato il Tal Arditi Trio, che suona le sue composizioni originali. La musica di Tal è influenzata dal jazz e dal rock moderni e unisce melodie forti e armonie complesse.